Corso di Laurea

Corso di Laurea Triennale in Chimica

L’obiettivo fondamentale del Corso di Laurea in Chimica è la formazione di un laureato con una solida preparazione teorico-sperimentale di base che gli permetta di accedere al numero più ampio possibile di opportunità in campo scientifico e tecnologico. Per il raggiungimento dell’obiettivo specifico è stato elaborato un percorso formativo in accordo sia con il modello elaborato dalla Società Chimica Italiana sia con il Chemistry Eurobachelor, che prevede un “core” di almeno 90 CFU nelle aree di Matematica, Fisica, Chimica Analitica, Chimica Fisica, Chimica Inorganica, Chimica Organica e Biochimica. Il corso prevede infatti 26 CFU per attività formative di base di Matematica, Fisica ed almeno 78 CFU per attività formative di base e caratterizzanti di Chimica Analitica, Chimica Fisica, Chimica Generale ed Inorganica, Chimica Organica e Biochimica. Attività formative caratterizzanti e attività affini ed integrative, unitamente ai corsi a scelta, completeranno l’acquisizione di competenze sia nei settori di base della chimica sia in altri settori. 47 CFU sono previsti per le esercitazioni ed attività applicative di laboratorio nei diversi settori disciplinari. Il corso prevede 10 CFU per una prova finale comprensiva del tirocinio. Per conseguire la Laurea in Chimica lo studente deve avere acquisito 180 CFU comprensivi di quelli relativi alla conoscenza della lingua inglese.

Obiettivi e Sbocchi professionali
I laureati in Chimica saranno in possesso di conoscenze idonee sia al proseguimento degli studi nell’ambito dei percorsi di II livello (lauree magistrali, master e altro) sia allo svolgimento di attività professionali, anche concorrendo ad attività in ambito industriale; nei laboratori di ricerca, di controllo e di analisi; nei settori della sintesi e caratterizzazione di nuovi materiali, della salute, della alimentazione, dell’ambiente e dell’energia; nella conservazione dei beni culturali, applicando le metodiche disciplinari di indagine acquisite con autonomia e capacità decisionale nell’ambito di procedure definite. I laureati della classe potranno iscriversi nell’albo professionale di Chimico Junior e svolgere attività adeguate agli specifici ambiti professionali.

Manifesto Corso di Laurea Triennale in Chimica

 

Corso di Laurea Magistrale in Chimica

Il Corso di Laurea Magistrale in Chimica si propone di sviluppare compiutamente la figura professionale del Chimico, mediante approfondimenti delle conoscenze, delle competenze e delle capacità di base acquisite durante il percorso della Laurea Triennale in Chimica.  L’organizzazione didattica del corso privilegia nettamente i percorsi culturali che fanno riferimento alle discipline di base quali la Chimica Inorganica, la Chimica Fisica e la Chimica Organica. Il Corso di Laurea Magistrale in Chimica prevede un’ampia base di insegnamenti comuni che completano la preparazione di base acquisita nella Laurea triennale ed introducono conoscenze specialistiche più avanzate. Il corso di Laurea Magistrale in Chimica si completa con un numero più ridotto di insegnamenti opzionali più specialistici scelti dallo studente sulla base del proprio interesse culturale e professionale. Uno spazio significativo è destinato alle attività connesse con lo svolgimento della tesi (di norma sperimentale), con la quale lo studente si trova ad affrontare “autonomamente” (pur guidato dal suo relatore) un argomento di ricerca scientifica ad alto livello ed impara ad applicare le conoscenze teoriche e pratiche acquisite. Per conseguire la Laurea Magistrale in Chimica lo studente deve avere acquisito 120 crediti.

Il Corso di Laurea Magistrale in Chimica si differenzia in due curricula:

1) Chimica per l’Ambiente, la Salute e il Territorio

2) Chimica Biomolecolare

Obiettivi e Sbocchi professionali
L’obiettivo è una formazione rigorosa e, al tempo stesso, flessibile che consenta al Laureato Magistrale:
a. l’inserimento in quelle attività lavorative che richiedano l’applicazione delle più varie metodologie d’indagine e l’utilizzo di attrezzature complesse; oppure
b. il suo accesso ai percorsi formativi superiori (Dottorato).
Egli sarà pertanto in grado di utilizzare metodiche per la raccolta e l’analisi dei dati, metodiche sperimentali per la preparazione e la caratterizzazione di sistemi e processi chimici anche complessi, nonché strumentazione scientifica per indagini analitiche e strutturali della materia.
Egli sarà inoltre capace di:
1. effettuare ricerche bibliografiche, utilizzando reti informatiche;
2. utilizzare una lingua dell’Unione Europea oltre all’italiano nell’ambito specifico di competenza e per lo scambio d’informazioni generali;
3. avere nozioni di base sulla sicurezza degli ambienti di lavoro in genere e sul controllo di qualità;
4. possedere adeguate competenze per la comunicazione e la gestione dell’informazione.

Manifesto Corso di Laurea Magistrale in Chimica